Lo psicologo: questo sconosciuto

psicologo

Psicologo? No, grazie! Non sono matto!!

Ci sono persone che hanno paura di andare dallo psicologo o che pensano che non faccia per loro perché “non sono matti”.

Per sfatare questo mito e per superare una iniziale paura delle psicologo, penso che possa essere utile conoscere chi è e che cosa fa.

Psicologo:

Lo psicologo è laureato in Psicologia. Dopo la laurea ha effettuato un tirocinio di un anno, e ha sostenuto con successo l’Esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di psicologo. E’ iscritto all’albo “A” dell’Ordine degli Psicologi della sua regione.

L’articolo 1 della legge 56/89 dice:

“La professione di psicologo comprende l’uso degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito.” (art. 1 Legge 56/89)

Nell’articolo 3 del Codice Deontologico si legge:

“Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’individuo, del gruppo e della comunità.

In ogni ambito professionale opera per migliorare la capacità delle persone di comprendere se stessi e gli altri e di comportarsi in maniera consapevole, congrua ed efficace.

Lo psicologo è consapevole della responsabilità sociale derivante dal fatto che, nell’esercizio professionale, può intervenire significativamente nella vita degli altri;

pertanto deve prestare particolare attenzione ai fattori personali, sociali, organizzativi, finanziari e politici, al fine di evitare l’uso non appropriato della sua influenza, e non utilizza indebitamente la fiducia e le eventuali situazioni di dipendenza dei committenti e degli utenti destinatari della sua prestazione professionale.

Lo psicologo è responsabile dei propri atti professionali e delle loro prevedibili dirette conseguenze.”

Ti fa ancora paura lo psicologo?

Ricorda che prima di tutto è una persona! E poi è una persona che scelto di aiutare gli altri a ritrovare il proprio benessere attraverso una formazione professionale adeguata.

Inoltre, non giudica! Non ti mette un’etichetta addosso con scritto che malattia hai!

Al contrario, ascolta, fa un’analisi con te del tuo problema e, se lo desideri, costruisce con te un percorso di crescita e miglioramento personale!

E il segreto professionale?

Il segreto professionale inizia dal primo contatto telefonico o via mail!

Tutto ciò che ci diremo, rimarrà tra di noi! Tutto ciò che vorrai condividere con me non potrà e non sarà divulgato!

Se hai bisogno di parlare con qualcuno di una situazione difficile che stai vivendo o di un problema che ti preoccupa, contattami e proveremo insieme a trovare una soluzione!

Dr.ssa Tatiana Sieve

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *